X Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy del sito.

+39 0872 49877

Esami Clinici

Torna Indietro
 
ACIDO FENILMERCAPTURICO
Il benzene è un idrocarburo aromatico. Prima trovava largo impiego come additivo anti-detonante nella cosiddetta "benzina verde" in sostituzione del piombo tetraetile. Il benzene è una sostanza cancerogena riconosciuta che danneggia in modo particolare le cellule germinali. La respirazione di aria contaminata da benzene a livelli elevati produce stati confusionali, tachicardia, mal di testa, tremore ed incoscienza; livelli molto elevati possono essere mortali. Mangiare o bere cibi contaminati da benzene può causare vomito, irritazione delle pareti gastriche, sonnolenza, convulsioni, tachicardia e morte. I più gravi effetti che si manifestano in caso di esposizione a lungo termine sono principalmente a carico del sangue. Il benzene danneggia il midollo osseo e provoca un calo del numero dei globuli rossi portando all'anemia. Può inoltre ostacolare la coagulazione del sangue e deprimere il sistema immunitario. Tra gli effetti a lungo termine rientra anche la leucemia. Alcune donne esposte a livelli elevati di benzene per molti mesi hanno avuto anomalie nel ciclo mestruale ed una diminuzione del volume delle ovaie. Non è ancora noto se l'esposizione al benzene danneggi il feto durante la crescita e possa ridurre la fertilità maschile. Studi condotti su animali hanno dimostrato che l'esposizione al benzene durante la gravidanza porta a nascite sotto peso, ritardi nello sviluppo osseo e danni al midollo osseo dei nascituri. L'assorbimento per inalazione è rapido, con una ritenzione del 50 - 60% della quantità respirata. La quota residua viene metabolizzata a livello del fegato; qui il benzene subisce una idrossilazione e si trasforma in benzene glicole, quindi attraverso l'apertura dell'anello aromatico passa a trans,trans muconaldeide e infine ad acido trans,trans muconico .Un'altra via metabolica è la coniugazione con glutatione e successiva trasformazione in acido L-fenilmercapturico. Ricordiamo che tra i vari indicatori biologici oltre al dosaggio del benzene tal quale sono considerati anche l'acido trans,trans muconico e l'acido L-fenilmercapturico.
Campione: urine

CONTATTACI

 
INVIA MESSAGGIO