X Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy del sito.

+39 0872 49877

Esami Clinici

Torna Indietro
 
TEST DI COOMBS INDIRETTO
Il Test di Coombs indiretto viene eseguito per la determinazione degli autoanticorpi anti-IgG nel siero del paziente in esame. In particolare per la ricerca di eventuali emolisine nel sangue materno in caso di gravidanza a rischio per malattia emolitica nel neonato. Se la madre è Rh negativo, è necessario conoscere il fattore Rh del padre. Se questo é Rh positivo, il feto potrebbe essere a sua volta Rh positivo e, quindi, potrebbe crearsi un'incompatibilità Rh tra madre e feto. In questo caso la madre produce anticorpi contro l'antigene Rh che passano attraverso la placenta e attaccano i globuli rossi del feto, determinando la malattia emolitica (rottura dei globuli rossi) del neonato. Fortunatamente, l'incompatibilità Rh non si verifica quasi mai durante la prima gravidanza e, attualmente, se una donna Rh negativa partorisce un bambino Rh positivo, per prevenzione, le vengono somministrate degli anticorpi (immunoglobuline) specifici per prevenire la comparsa dell'incompatibilità nelle gravidanze successive. É consigliabile eseguire questo trattamento anche in caso di minaccia di aborto con perdite di sangue, traumi addominali ed in concomitanza con alcuni esami, coma l’amniocentesi, eseguibili in gravidanza.
Campione: sangue

CONTATTACI

 
INVIA MESSAGGIO