X Questo sito non utilizza cookie di profilazione ma solo cookies tecnici di terze parti per l'analisi aggregata del traffico allo scopo di ottimizzarne navigazione e contenuti.
Per maggiori informazioni, consulta la privacy policy del sito.

+39 0872 49877

Esami Clinici

Torna Indietro
 
URICURIA
Esame di laboratorio eseguito sulle urine raccolte nelle 24 ore, vale a dire prelevate nel corso di un’intera giornata in un particolare recipiente. L’acido urico è un prodotto di rifiuto dell’organismo. Deriva dalla decomposizione (scissione) degli acidi nucleici (DNA ed RNA) presenti nelle cellule. L’aumento dei valori può essere provocato da alcolismo, da diabete (malattia in cui l’organismo è incapace di regolare il livello di zuccheri presenti nel sangue), da una dieta ricca di proteine, da gotta (malattia caratterizzata dal deposito nelle articolazioni di sostanze derivate dalla demolizione delle proteine), dalla gravidanza, da insufficienza renale (riduzione della capacità dei reni di filtrare le sostanze di scarto del sangue e di eliminarle con le urine, di controllare l’equilibrio dei sali e dell’acqua nell’organismo e di regolare la pressione sanguigna). La diminuzione, invece, può essere provocata da digiuno, mieloma multiplo, malattia di Wilson e dall’uso di certi farmaci (antinfiammatori e diuretici). I valori dell'uricemia tendono ad aumentare in seguito a terapie con diuretici (tiazidici e dell'ansa), salicilati a basse dosi, etambutolo. I valori diminuiscono in corso di terapie con probenecid, sulfinpirazone, allopurinolo, salicilati ad alte dosi, ACTH e cortisonici, dicumarolici, estrogeni.
Campione: urine 24 ore

CONTATTACI

 
INVIA MESSAGGIO